V31

La logica della natura è impeccabile ed io finisco sempre per mendicare incanti, contemplandoli con un esercizio di respiro che, trattenuto quanto basta per non causare la più impercettibile vibrazione, temporaneamente mi disorienta, soffocando vorticosamente, come uno sciame disturbato, timori bellicosi. Un fiore li nutre e quelli si dileguano, ognuno con il suo microscopico grano di nettare grigio.